martedì 17 dicembre 2013

Gli incartavini della precurstrice

Una cenetta per due

Viva il dessert
 Una settimana da Natale e ancora non sappiamo cosa portare al pranzo coi parenti?

Cenetta romantica all'orizzonte e non vogliamo presentarci a mani vuote?

Serata con gli amici organizzata all'ultimo e (sappiamo già) cucinata con 'quello che c'era in casa'?

La soluzione è semplice: una bottiglia di buon vino ci farà fare sempre una bella figura.... e perché non avvolgerla nei nuovi disegni della precurstrice: per l'occasione allestiti da comodi INCARTAVINI

Una cena inconfessabile
Eccoli qua, comodamente scaricabili, 'scrivibili' e stampabili in A3 (o anche in A4 - a seconda della dimensione della bottiglia)!


CIN CIN, con i migliori Auguri di Buon Natale e Buon Anno !!!









lunedì 18 novembre 2013

Le ricette inconfessabili: Scatolaminsalata, Colarolata, Ricemallows

(da usare con moderazione  e solo in situazioni di estrema necessità, ma soprattutto .... negare  perfino l'evidenza e far sparire immediatamente tutte le scatolette vuote)

Cosa sono le ricette inconfessabili?
Quello che tutti cuciniamo almeno una volta nella vita, utilizzando cibi pre-lavorati, scatolette, crakers, bibite, formaggini e quant'altro ... ma non lo diremmo nemmeno sotto tortura!


... e chi semplicemente si ingegna quando il frigo è vuoto e gli ospiti arrivano all'improvviso, apre la dispensa e assembla quello che trova fino a produrne qualcosa di commestibile...  che magari si rivela essere inspiegabilmente buono ... e decide di dedicarci una precurs-rubrica nel suo blog:


LE RICETTE INCONFESSABILI   presentano :   gli Inconfessabili Fall-Winter '13-'14


SCATOLAMINSALATA
(antipasto o contorno per 4 persone)



INGREDIENTI CONFESSABILI

Mezza cipolla rossa di Tropea
1 cucchiaio di aceto di mele
4 olive nere
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale, origano, pepe nero


INGREDIENTI INCONFESSABILI

250 g di fagioli borlotti in scatola (già cotti)
2 acciughe in barattolo (ben sgocciolate)
150 g di tonno sott'olio (peso sgocciolato)


PREPARAZIONE (10 min.)

Affettare la cipolla e lasciarla a bagno in una ciotola con un cucchiaio di aceto di mele e acqua fredda per 5 minuti.
Nel frattempo scolare i fagioli, sciacquarli con acqua fredda e metterli nell'insalatiera.
Sgocciolare bene le acciughe e asciugarle con del panno carta, poi spezzettarli nell'insalatiera. Aggiungere le olive tagliate, gli spicchi d'aglio, spellati, olio, sale, origano e le fette di cipolla dopo averla scolata dall'aceto. Mescolare il tutto e lasciar riposare qualche minuto.
Aggiungere il tonno ben scolato e spezzettato.
Mescolare di nuovo e aggiungere il pepe nero e ancora un pizzico di origano.


PRESENTAZIONE

Se poi proprio vi hanno scoperti, e decidete di fare di necessità virtù, potete anche servire il tutto direttamente nelle scatole del tonno e dei fagioli a mò di originali monoporzioni (ovviamente scollando la carta in modo da renderle almeno un po' meno palesi :- )



COLAROLATA
(secondo per 4 persone)


INGREDIENTI CONFESSABILI

1 rolata di maiale di circa 1 Kg (o una grande fetta)
4 cipolle (o della cipolla liofilizzata)
condimento a scelta (burro, olio, margarina ...)


INGREDIENTI INCONFESSABILI
1/2 litro di Coca Cola


PREPARAZIONE (5 min, + 4/5 ore di cottura)

Spelare e affettare le cipolle.
In una pentola con fondo anti aderente far sciogliere il condimento,
rosolare la rolata di maiale su ogni lato per qualche minuto finché diventa leggermente scura, poi toglierla dalla pentola e metterla da parte in un piatto.
Nella stessa pentola cuocere questa volta le cipolle, a fuoco lento, aggiungendo un po' di condimento, poi rimetterci la rolata, e aggiungere il mezzo litro di Coca Cola (non vi preoccupate se la rolata inizierà a 'galleggiare' nella pentola).
Mettere il coperchio e far cuocere a fuoco lento per 4 o 5 ore, fino a che la rolata sia completamente cotta (verificare con una forchetta la cottura ottimale).
Mezz'ora prima della fine della cottura, togliere il coperchio per far rapprendere/caramellizzare la salsa: a voi scegliere il grado di caramellizzazione che preferite a seconda del vostro gusto.


PRESENTAZIONE

Questo piatto sicuramente sorprenderà i vostri commensali: fategli assaggiare la ricetta inconfessabile, e poi chiedete loro di indovinare gli ingredienti! Non ci riusciranno! La cottura del maiale nella Coca Cola ne cambia completamente il gusto ... quando gli rivelerete gli ingredienti la sorpresa sarà totale !



RICEMALLOWS
(dolce per 4 persone)


INGREDIENTI CONFESSABILI

60 g di burro
1 cucchiaino di estratto di vaniglia


INGREDIENTI INCONFESSABILI

5 tazze di Rice Krispies 
4 tazze piene di marshmallows (colori a scelta)
2 cucchiai di Smarties o pezzetti di cioccolato (opzionali)


PREPARAZIONE (10 min.)

In una pentola fare fondere a fuoco basso il burro e i marshmallows mescolando continuamente.
Togliere dal fuoco e aggiungere l'estratto di vaniglia. Mescolare bene e poi aggiungere al composto i Rice Krispies. 
Imburrare abbondantemente un contenitore quadrato e versarci dentro il composto, schiacciandolo bene perché aderisca bene al bordo, angoli compresi: imburrarsi le dita per schiacciare bene, finchè il composto sia piatto e compatto.
Lasciar raffreddare, e poi tagliare in piccoli quadratini monoporzione.


PRESENTAZIONE

Per rendere il tutto più colorato (e goloso), potete personalizzare il composto aggiungendo degli Smarties, o dei pezzetti di cioccolato, o altri zuccherini a piacere. I bambini li adoreranno!


E voi avete le vostre ricette inconfessabili? Ma si .... dai ... che le avete ....





giovedì 31 ottobre 2013

I ristoranti segreti .... shhhhh, non dirlo a nessuno!


'Psst.... hei tu! .... Si, si, proprio tu!  .... Hai sentito dei ristoranti segreti????!'

'No???! Vabbè dai, giusto perché se tu: segnati questi indirizzi .... ma shhhhhh, non dirlo a nessuno!!'

'Come, non hai capito bene??':

sono cene segrete (secret suppers), cene sotterranee (underground dining) e ristoranti clandestini (guerrilla restaurants), nati in America e segretamente organizzati in spazi improbabili, misteriosi, o in case private, per sperimentare cene tra sconosciuti su appuntamento ... e gustare la cucina locale cucinata sapientemente per pochi intimi.

'Si, ma ... e in Italia?'

'Ecco come scovarli:


Home food, --> cene tradizionali e piatti locali direttamente a casa delle 'Cesarine', per sentirsi veramente parte di una famiglia tradizionale


Gnammo --> vuoi essere Cuoco, oppure Gnammer ? Consulta il calendario per vedere i prossimi appuntamenti nella tua zona, o per proporre la data della TUA cena speciale.

Eat with --> per evitare di finire nei soliti ristoranti per turisti nel tuo prossimo viaggio in giro per il mondo,
oppure a Milano, a Padova, a Brescia.


... mi raccomando ... acqua in bocca!! ... a meno che non voglia organizzare anche tu una cena clandestina a casa tua ... !!!




martedì 8 ottobre 2013

Le promesse stiliste della scuola Damonte di Torino ....



Studentessa: Francesca Simone

Istituto: Haute Couture Damonte - Torino

Anno: 1985

Tema: Parto per una crociera, cosa metto in valigia?

Voto: Condotta 10, Ottimo



Studentessa: Stefania Campanella

Istituto: Haute Couture Damonte - Torino

Anno: 1985

Tema: Disegnare il figurino di un abito da cerimonia, da eseguirsi in tessuto di seta, ambientare il figurino e corredarlo di accessori

Voto: Più che bene!










Studentessa: Diana Vernetti

Istituto: Haute Couture Damonte - Torino

Anno: 1985

Tema: Disegnare un tailleur adatto al campione di stoffa

Voto: N.A.

Francesca, Stefania, Diana, e molte altre ragazze sono state studentesse presso la scuola di Haute Couture Damonte di Torino negli anni '80.
L'istituto è ormai chiuso da molto tempo, ... ma i magnifici bozzetti delle studentesse hanno ora nuova vita:
in vendita presso i mercatini delle pulci torinesi (avvistati al Baloon il sabato, oppure al mercatino 'Extravaganza' di Piazza Carlo Alberto) sono eccezionali e originalissimi quadri che racchiudono sogni di gloria.

E le ragazze? Sono riuscite a realizzare il loro sogno e diventare affermate stiliste?

Forza Diana, Stefi, Francy ... e tutte le compagne di classe, se riconoscete i vostri capolavori, contattate laprecurstrice@gmail.com e raccontate la vostra storia!!

... nel frattempo, in attesa di poterveli restituire, i vostri bozzetti sono diventati dei magnifici   precurs-quadri !!!





lunedì 30 settembre 2013

One Pot Wonder (una pentola e via) presenta: Cup cake in tazzina


La precurstrice è fiera di annunciarvi l'apertura di una nuova rubrica:


ONE POT WONDER

Cos'è?  Una   precursata   made-in-USA:

.. nome nato da una rielaborazione del noto 'one hit wonder' ossia artisti che sono stati famosi per un unico pezzo, e poi via, tutto finito, scomparsi dal panorama musicale...
... in questo caso abbiamo il tutto applicato alla cucina per dare vita a ONE POT WONDER ... ossia UNA PENTOLA, E VIA : ricette velocissime, con l'enorme pregio di unire tutti gli ingredienti in un unico recipiente, cuocere, e via!

Quindi forza, ecco la prima ricetta, ovviamente vi servirà solo un recipiente, in questo caso una SOLA SEMPLICE TAZZINA DA CAFFE':


Cup Cake in tazzina

Tempo di preparazione (inclusa cottura): 5 minuti

Ingredienti:
* 1 tazzina da caffè (naturalmente se avete ospiti basta replicare il procedimento in ogni tazzina aggiuntiva)
* 1 cucchiaino di farina 00
* 1 cucchiaino di zucchero
* 1/2 cucchiaino di cacao in polvere
* 1 cucchiaino di uovo
* 1 cucchiaino di latte
* 1/2 cucchiaino di olio
* 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
* un pizzico di sale

Procedimento:
Unire tutti gli ingredienti nella tazzina mescolando bene con la forchetta: il composto dovrebbe appena superare la metà tazzina (se è di più, conviene suddividerlo in una seconda tazzina).
Far cuocere a microonde a 650w per 3 minuti.
Decorare a piacere.

..... e via !


 

venerdì 20 settembre 2013

Un angolo di Francia a Torino - Liu risto boutique

Serata romantica all'orizzonte?

una toccata e fuga a Parigi è quello che ci vuole:

... l'entrecote con la sua salsa di fichi
... la crème brulé aromatizzata al cioccolato bianco
... vino rosé ghiacciato

... naturalmente con l'aggiunta di una 'petite terrasse' tra glicini, quadri di Monet, dettagli vintage

... luci soffuse e romantica base musicale (francese)

... abiti fatti a mano e accessori moda in esposizione tra i tavoli e negli angolini appartati, in pieno stile Marais, il quartiere più alla moda di Parigi, zeppo di stilisti emergenti e di boutique raffinate.

No, tranquilli, non serve partire in fretta e furia per la Francia!  
Ora anche Torino ha il suo piccolo angolo di Marais:

è   Liu, il   risto-boutique  di Torino, in via Barbaroux 12,

che ci propone oltre a piatti raffinati che mixano tradizione francese e piemontese, anche una piacevolissima collezione di abiti da cerimonia e da sera corredati da accessori di qualità.

Sicuramente da provare per una serata particolare, Liù risto-boutique si aggiunge agli altri Cafè-particulier già scoperti in questo post : il risto-bottega, il caffè-giardino, il soup-cafè .

E voi avete scoperto altri cafè-particulier da aggiungere alla lista?
Segnalateli alla precurstrice laprecurstrice@gmail.com




lunedì 26 agosto 2013

Moovit - il tuo regalo di bentornato in città !!


La vostra città ha sentito tanto la vostra mancanza durante le vacanze estive!!

Per darvi il ben tornato, ha pensato di selezionarvi una app che vi renderà il rientro una vera passeggiata... con i mezzi pubblici!

Cliccate QUI e scaricate Moovit: basta stress da traffico cittadino, la vera precursata è spostarsi con i mezzi, guidati passo passo dal GPS!

Provare per credere: basterà indicare la destinazione e Moovit selezionerà per voi le migliori opzioni di viaggio:

'Il 71 tra 5 minuti da Piazza Statuto, oppure il 13 tra 8 minuti da Via Cibrario ... ' 

scegliere tra le opzioni sarà facile e veloce

' ... gira a destra in Corso Francia per 300 metri, poi gira a sinistra in Via Cibrario...'

il GPS ti guiderà passo passo da quando metterai piede fuori dal tuo portone


'... fermati alla fermata 463 SCHINA, il 71 passerà tra 3 minuti ... sali ora sul 71 ... l'arrivo è previsto alle 18,40, tra 15 fermate. Buon viaggio'

i dati di viaggio saranno aggiornati in tempo reale, grazie ai siti del trasporto pubblico locale, e al tuo telefono e a quello degli altri passeggeri, che si trasformeranno in anonimi trasmettitori,


'... clicca qui per comunicarci se il pullman è troppo affollato, il tuo giudizio sull'autista, la presenza di prese elettriche ...' 

potrai contribuire a dare informazioni preziose agli altri viaggiatori

' Driin Driin - Vrrr Vrrr ! Scendi qui!!'

Rilassati tranquillamente sull'autobus, guarda il paesaggio, chiacchiera con gli altri passeggeri: squillo e vibrazione ti segnaleranno il momento di scendere dall'autobus

'... gira a destra e cammina per 200 metri in Corso Allamano, gira a sinistra al civico 20. Sei arrivato a destinazione!'

L'arrivo a destinazione è in perfetto orario!


Il servizio è al momento attivo per:
Italia: Torino, Milano, Roma, Napoli
USA/Canada: New York, Los Angeles, Washington DC, San Francisco, Philadelphia, Boston, Portland, Toronto, Vancouver, Montreal
Spagna: Madrid, Barcelona
Olanda: Amsterdam
Brasile: São Paulo, Rio de Janeiro, Fortaleza, Curitiba, Porto Alegre, Campinas.
Polonia: Lublin, Lodz e Stettino
Francia: Bordeaux, Toulouse e Strasburg
Filippine: Manila
Russia: Moscow (solo Metro)


Buon viaggio! Enjoy your trip! Bon voyage!




giovedì 1 agosto 2013

Buone BlaBlaCar vacanze a tutti !!


Eccoci, anche quest'anno le meritate vacanze sono arrivate!

... ma che vacanze sarebbero senza gli immancabili compiti???
.... ecco quindi il vostro compito a casa, 
tanto per tener la mente allenata alle precursate anche nel periodo estivo:


ESERCIZIO (ovviamente a tema vacanziero):

La Precurstrice, notoriamente super organizzata in quanto a viaggi & co., quest'anno è tremendamente in ritardo nella prenotazione delle sue vacanze:  ha deciso all'ultimo minuto di andare in vacanza in Calabria e la partenza dovrà necessariamente essere domani.
Purtroppo anche il budget quest'anno ha subito ridimensionamenti, e per il viaggio di andata non potrà superare 70€: non intende però rinunciare ad avere un viaggio piacevole, con persone simpatiche, chiacchiere, musica ... e no smoking!

Aiuta La Precurstrice a scegliere la soluzione di viaggio più precursosa tra quelle sotto riportate (e argomenta la risposta):

A. Volo Torino-Lamezia Sant'Eufemia: Alitalia, partenza h 6.45,1 scalo, no smoking, 371,30€ 

B. Treno Torino-Lamezia Centrale: Frecciarossa, partenza h. 5.55, cambio a Roma, no smoking, 190€

C. BlaBlaCar Torino-Lamezia: Aurora M., partenza h. 6.30, tappe a piacere, passeggeri simpatici a bordo, no smoking, sì musica, 60€


SVOLGIMENTO:


C. BlaBlaCar Torino-Lamezia. 

Questa è la soluzione più precursosa per la Precurstrice, perchè  BlaBlaCar è una piattaforma di ride-sharing per condividere passaggi  verso tutte le destinazioni in Italia e all'estero, ideale per risparmiare e viaggiare in compagnia: 
il prezzo lo decide chi offre il passaggio, e può anche indicare il 'livello di loquacità' dei passeggeri potenziali, la disponibilità a accogliere a bordo animali domestici, fumatori, amanti della musica ...
tutto per trovare i passeggeri ideali per un piacevole viaggio insieme!
L'iscrizione è gratuita e la ricerca dei percorsi offerti (o l'inserimento del proprio) è facilissima:

Basta andare su www.blablacar.it e digitare le località di partenza e di arrivo desiderate, cliccare su 'Trova' e il gioco è fatto!


Tra tutti i passaggi proposti, sarà facilissimo individuare quello più adatto a noi: prezzo, guidatore uomo o donna, età, loquacità, autoradio si/no, stelline di feedback di passeggeri precedenti, mille modi per riconoscere la BlaBlaCar più adatta ... ci si mette in contatto con il guidatore, ci si conosce, e si parte!!!



Ottimo compito, VOTO 10 e lode!
Buone vacanze a tutti !!!


lunedì 29 luglio 2013

iToretto - l'app indispensabile per sopravvivere alla canicola torinese


ATTENZIONE !!
SE ANCHE VOI  STATE PER SOCCOMBERE ALLA CANICOLA SOFFOCANTE DI TORINO, MA NON VOLETE PERDERVI LE BELLEZZE DI QUESTA SPLENDIDA CITTA'
QUESTO MESSAGGIO E' PER VOI:


i Toretti sono venuti a salvarvi!!


Come? Non conoscete i 'Toret'?
Ma si che li avete visti..... sono le famosissime fontanelle verde bottiglia, con l'acqua che sgorga dalle teste di toro ...che dai primi decenni del '900 sono diventati un inconfondibile (e utilissimo) simbolo torinese.

In tutta la città sono più di 800, e in questo periodo di caldo soffocante sono quantomai indispensabili: ma come localizzare quello più vicino a voi?

Con l'app iToretto!

Scaricabile gratuitamente sia per Iphone che per Android,

Permette di localizzare rapidamente tutti i Toretti a portata di 'bevuta' utilizzando la vostra posizione GPS: utilissima per i turisti assetati, per i ciclisti in cerca di pausa, o per i torinesi che vogliono rinfrescarsi un po'


Per alcuni Toretti 'speciali' fornisce informazioni e curiosità


Voi stessi potrete contribuire ad aggiornare la mappa, comunicando prontamente nuove fontanelle non ancora mappate

30 gradi all'ombra! Da oggi non è più un problema... tutti in giro ad ammirare le bellezze di Torino, e a rinfrescarsi con i Toretti !!!



venerdì 26 luglio 2013

Pick up your own ... o adotta un orto: a ognuno il suo pieno di vitamine a chilometri zero !



Stufi della frutta plastificata del supermercato?

Voglia di sentire i veri sapori della verdura di stagione, 
salvaguardando, perché no, i produttori locali?


Benissimo! Ecco due precursate scovate negli States, e da poco arrivate anche in Europa (in Italia, per la verità, siamo ancora un po' indietro, nonostante l'abbondanza di prodotti genuini un po' ovunque sul territorio, ma diamoci da fare e promuoviamoli anche qui da noi!)



A. Il Pick-Up-Your-Own
(letteralmente 'raccogli tu stesso')

L'idea è semplicissima: perché non andare nei campi a servirsi da soli? Scegliere personalmente fragole, carote, pomodori, approfittandone per piacevoli (e istruttivi) pomeriggi in famiglia?

Pratica ormai diffusissima negli Stati Uniti, in Italia stenta un po' a decollare...
... innata riluttanza dei coltivatori ad aprire le porte dei loro paradisi in terra? 
... convinzione radicata che i pomodori crescano nelle ceste del supermercato?

Prima che sia troppo tardi andiamo a rinfrescarci la memoria, e a riscoprire il piacere della natura:

Pick up your own è il sito americano, indicato anche dalla Coldiretti, che offre consigli utili per imprese e consumatori, come l'indicazione dei prodotti da raccogliere secondo la stagionalità, la mappa delle aziende agricole in US, e in diversi paesi nel mondo: la sezione dedicata alle aziende italiane al momento ne ha solo 2... ma aderire è semplicissimo... e sicuramente aumenteranno! 
Inoltre, molti agriturismi hanno iniziato a permettere la raccolta diretta, almeno per alcuni prodotti all'anno! Vale la pena informarsi e provare l'esperienza di raccogliere da soli le proprie verdure!!

B. Adotta un orto a distanza

Andare nei campi a raccogliere tu stesso ti sembra troppo faticoso, 
ma non vuoi rinunciare a verdura fresca di stagione?
No problem, c'è la soluzione per te:

Adotta un orto, vicino a casa, fatto su misura per te, dove dei professionisti coltiveranno esattamente quello che ti piace e te lo consegneranno a domicilio, ogni settimana!
Geniale vero?

Il sito Le verdure del mio orto ti guiderà passo passo in tutto:


1. Per prima cosa scegli la grandezza del tuo nucleo familiare (da 1 a più di 5 persone - è anche possibile organizzarsi per 'adozioni' condominiali)


2. Poi scegli quanto vuoi che sia grande il tuo orto (naturalmente un appezzamento adeguato al tuo nucleo familiare è già preimpostato)






3.  Scegli le verdure e la frutta che ti piace, e che vorresti fosse coltivata nel tuo orto personale. I coltivatori si occuperanno di organizzarli al meglio, e li coltiveranno per te naturalmente senza l'uso di prodotti chimici e di sostanze dannose




4. Personalizza il tuo orto con uno spaventapasseri (anche a tua immagine ;-), cartelli, e altri accessori ... sarà più bello andarlo a visitare quando ne avrai voglia, per osservare i progressi delle tue piantine!





5. ... e ogni settimana (o quando vorrai tu) i prodotti del tuo orto ti saranno consegnati direttamente a casa!


Per il momento le regioni coperte dal servizio sono Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia e Lazio... ma la famiglia di coltivatori che aderiscono si sta allargando!

... sarà vero che l'orto del vicino è sempre più verde?




venerdì 19 luglio 2013

Microjob ... la soluzione per pigri irriducibili, donne in carriera, freelance allo sbaraglio, tuttofare e nullafacenti ...


... e tu a quale categoria appartieni?

Io?
a questa:


Che fare?

Facilissimo! Basta andare su un sito di  B   e:

1.   Digitare  il lavoro che vorresti fosse fatto per te
2.   Indicare la tua città, la data, il compenso che sei disposto a pagare
3.    ... il Microjobber più veloce accalappierà subito la tua offerta e ...
4.    oplà, il lavoro è fatto !!! 

sistemare casa dopo una festa particolarmente movimentata, portare a spasso il cane alle 2 di notte, stirare 20 camicie in 10 minuti ... ma anche farsi cambiare una lampadina nella plafoniera sul soffitto a 4 metri, aggiustare il frigo della casa in campagna, farsi creare un sito internet, avere una daily planner per organizzarti l'agenda, farsi tradurre un testo, redigere un CV, farsi fare una caricatura ... c'è veramente di tutto e di più.


Hai già in mente una bella lista di lavoretti da delegare?
Sai fare mille cose e vorresti tu stesso guadagnare qualcosina nel tempo libero?


Allora ecco alcuni dei migliori siti di Microjob:

  Cinquee (versione italiana del famosissimo e americanissimo Fiverr) per micro lavori tutti al prezzo prefissato di 5 Euro ... i più curiosi? Farsi scrivere una frase in gallifreiano, o aggiustare giocattoli rotti ...




 Moomo: per micro lavori da 2 a 100 Euro, come farsi disegnare un fumetto personalizzato, farsi fare una sedia in legno, o avere un investigatore privato a disposizione ...







JobSlot: per i più organizzati, per cui il tempo è denaro!! Hai 2 ore libere giovedì pomeriggio, perché non impiegarle per dare ripetizioni di storia? o per far finalmente tinteggiare quelle parete?





E perché non applicare lo stesso concetto alle aziende?
Molte attività risultano più rapide ed economiche se 'spezzettate' in piccoli compiti da assegnare a diversi lavoratori....
ecco qualche sito di croudsourcing per la vostra precurs-azienda (solo in inglese):

Cloud Factory e la sua idea della 'catena di montaggio virtuale', che applica i concetti del Fordismo al web per portare lavoro nei paesi in via di sviluppo e offrire alle aziende attività a prezzi competitivi



Cloud Spokes e la sua idea di sfide tra programmatori per sviluppare codici per i clienti: i codici migliori, più innovativi, più in linea con le richieste del cliente, si aggiudicano il pagamento


Quindi, segnatevi tutto, con i MicroJob sia i pigri cronici che i super lavoratori possono finalmente trovare pane per i loro denti!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...