lunedì 21 gennaio 2013

AAA The Human Body Exibition - stomaci deboli astenersi


Ebbene si,  alla fine ho ceduto e anche io sono andata a vedere l'ormai famosissima esposizione 'The Human Body', fregandomene della mia proverbiale tendenza a svenire ogni volta sento anche solo nominare sbudellamenti, autopsie e organi interni vari.

Tutti ne parlavano, cartelloni pubblicitari tappezzavano Torino da mesi, per di più la mostra è stata estesa fino al 7 aprile 2013, chiaro segno del destino!


Sulla mostra molto si è scritto e molto si è parlato, dalle principali testate come La Stampa e Repubblica,  ai più popolari blog , tra critiche e plausi, chiaramente ero curiosissima....

Quindi, all'alba delle 18.30 di domenica (per evitare la folla del weekend) mi sono appropinquata: biglietto 15€, decisamente caro (ma quando mi ricapita? - mi sono detta), ingressi scaglionati ogni 45 minuti (ma entrando si può aspettare al guardaroba o nella hall, o infilarsi nel gruppo in ingresso e iniziare la visita ;-).
Il percorso inizia con un video introduttivo stile 'La macchina del tempo' (e infatti Cecchi Paone è il principale testimonial), poi si passa nelle sale vere e proprie:
è esattamente come raccontato da tutti, le immagini hanno già fatto il giro del mondo (o almeno dell'Italia) e chiunque vada a vedere la mostra sa già cosa lo aspetta....

ma ovviamente dal vivo è tutta un'altra storia!

Prima sala, mi fiondo a guardare l'uomo 'plastinato' che tiene per mano il suo stesso scheletro (!!?? si, si, è il suo), poi le teche con varie parti di ossa, oltre che i pannelli esplicativi che tappezzano i muri e la documentazione nelle cartelle a supporto.
Guardo e riguardo coscienziosamente tutto quanto, interessante, molto ... ma quello è veramente un corpo vero che tiene per mano il suo vero scheletro ???!! Ritorno, riguardo ... e la testa inizia a girare, vista appannata.... attorno a me solo persone che guardano i corpi e STANNO BENISSIMO!
... tutto gira gira gira... ma hanno abbassato la luce o sono io che vedo più buio....
mhmm...
conosco bene questi segnali... mi devo sedere, o riprendermi, o oltre ai plastilinati il pubblico avrà presto altro da vedere!
Niente sedie, ovviamente, attorno a me solo persone che guardano i corpi e STANNO BENISSIMO!

Ok, serve un'altra strategia: no sedie, no luce, no aria...
...proviamo a non guardare i corpi e concentrarci sulle teche...
passo alla seconda sala, saluto l'addetto sicurezza con aria disinvolta e intelligente, rintraccio rapidamente con la coda dell'occhio il secondo corpo esposto e LO IGNORO, buttandomi a capofitto su una esposizione di crani ... ma niente da fare... coda dell'occhio è sempre coda dell'occhio...
la sala gira ... gira ... gira...
strategia fallita, passo oltre... niente più teche, nella prossima sala guarderò solo i pannelli sui muri ...
attorno a me solo persone che guardano i corpi e STANNO BENISSIMO!

Sala numero tre, non chiedetemi cosa ci sia perché ovviamente non ne ho idea, ma posso dirvi che era ancora più buia (??!! o ero io??!!) e che i pannelli facevano un excursus molto interessante su qualcosa che non ricordo perché pensavo solo alle persone attorno a me chiedendomi come cavolo facessero a STARE BENISSIMO ...

Sala numero quattro, dovrò andare avanti così fino alla fine?? 15€ di biglietto per dei pannelli plastificati??
Beh, questa sala non ha cadaveri, ha invece degli alberelli rossi e blu molto carini... cosa sono? Belle queste teche con esempi di capillari, che fini che sono... e, pensa un po', non sono veri ma dei CALCHI !!
Ottimo, rassicurante!
Continuo a guardare gli alberelli e miracolosamente la sala non gira più, c'è luce, attorno a me solo persone che guardano e STANNO BENISSIMO... e pure io!!!!!!

Sala cinque, sei, sette.... ormai lo stomaco è a posto, e posso finalmente godermi corpi sventrati, tumori esposti, ed addirittura feti di 15 settimane in formaldeide!
Veramente istruttivo, che meraviglia il corpo umano, chissà cos'è che fa si che ci si adatti all'ambiente e si superino le emozioni e la paura scompaia ... sarà stato spiegato in quella famosa sala 3 ... ??!!???



Ti piace il blog della precurstrice? Aiutala a diventare Official Blogger per Grazia.it: QUI tutti i dettagli


.... e voi, avete cosine originali da segnalare?
Lasciate un Repudo!
Cos'è?
Un'app secondo me GENIALE!!
Messaggi, foto, link da lasciare in giro per il mondo, in un luogo preciso che scegliete solo voi, per chi volete voi o per tutti quanti!!

Scaricate l'app gratuita e guardate la mappa.... magari ci sono messaggi proprio dove siete ora: ma attenzione, per leggerli è necessario andare fisicamente nel luogo indicato nella mappa!!

Ci sono moltissimi altri messaggi che vi aspettano... alcuni li ho lasciati io per voi  ;- )



6 commenti:

  1. Volevo vederla anche io quella mostra, quando era a Roma..immagino che sia stata molto interessante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è sicuramente da vedere! Ho imparato tantissime cose! Tra l'altro ho letto che si ispira alla mostra Body World di Gunther von Hagens (fondatore della plastinazione). Le mostre sono ovunque nel mondo... in Italia ora è a Milano, magari presto sarà anche a Roma!

      http://www.bodyworlds.com/en/exhibitions/current_exhibitions.html

      Elimina
  2. Cecchi Paone?? Per me è il pimo deterrente!! Molto più importante del resto! Complimenti, scrivi davvero bene, mi sono immaginata tutta la scena!
    Cecilia
    http://modeskine.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna il Paone dura 5 minuti, dopo il tutto migliora decisamente!!! :- )
      Grazie!!
      A presto

      Elimina
  3. Precurstrice, dato che entrambe facciamo disegnini stupidi (almeno io) mi sarebbe venuta una piccola idea di collaborazione. Non so se ti interessa, se sì mi scrivi a modeskine@gmail.com?
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  4. Hai ricevuto un piccolo premio da parte mia, se ti va, vieni a riceverlo! un caro abbraccio.
    Virginia
    http://yogurtshades.blogspot.com/2013/01/liebster-award.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...